Biscotti soffici alle mandorle e limone

La ricetta per un biscotto morbido ma leggero come il profumo di limone.

Questo soffice biscottone al limone è un’ode alle meravigliose terre del Sud Italia. Come un amaretto morbido ma più leggero, al profumo di fiori dato dal miele d’acacia e la freschezza del limone, che ricorda da vicino le coste d’Amalfi e della bella Sicilia. Il biscottone è già morbido, ma se lo glassate con del succo l’acidità lascerà in bocca anche una stupenda freschezza che sa di estate, mare, una fresca limonata sotto un cielo blu.
Per la creazione di questa ricetta Tanja si è liberamente ispirata ai profumi della Sicilia, una terra ricca di tradizioni, influssi di gente venuta da ogni dove e di materie prime di ogni tipo. La tradizione siciliana, pervasa da molteplici influssi dovuti alle tante culture che vi hanno risieduto, ha dunque una storia di fusioni culturali che oggi chiameremmo “fusion” o melting pot: quella di saper prendere dai vari popoli che l’hanno attraversata, il meglio e fonderlo con le proprie materie prime, per farne qualcosa di completamente nuovo e ancora più gustoso.

Le mandorle

Partiamo dalle mandorle che sono alla base della tenera frolla utilizzata per questi biscotti.
Il mandorlo selvatico ha origine nel Levante e nel Mediterraneo orientale e furono i Fenici a portarlo dalla Grecia in Sicilia. I Romani infatti lo chiamavano “noce greca.”
Pare siano stati gli Arabi a inventare gli amaretti, che comunque si sono diffusi rapidamente in tutta la Penisola durante il Rinascimento e oltrepassando le Alpi per entrare anche nella tradizione culinaria Francese. Li troviamo poi anche nella tradizione Normanna e in quella Spagnola.
Il successo e la diffusione degli amaretti è probabilmente dovuta anche ai loro ingredienti che in assenza di latticini permetteva una conservazione meno problematica rispetto ad altre preparazioni.

I limoni

Tra i vari prodotti caratteristici della Sicilia troviamo anche i limoni. Gli agrumeti profumati sono stati da sempre ammirati dai viaggiatori nordici e decantati in innumerevoli poesie e racconti. «Sai tu la terra ove i cedri fioriscono? Splendon tra le brune foglie arance d’oro pel cielo azzurro spira un dolce zeffiro umil germoglia il mirto, alto l’alloro…», scriveva J.W.Goethe in “Evocazione.” Nonostante questo albero da frutto in realtà provenga dalla Birmania, esso è stato entrato mille anni fa nell’immaginario dell’agricoltura mediterranea. Purtroppo negli ultimi anni, per problemi climatici e politiche di commercio all’ingrosso totalmente sfavorevoli agli agricoltori tradizionali, gli agrumeti in Sicilia spesso vengono abbandonati o cementificati. Pare impossibile, ma uno degli emblemi dell’isola del Sole, è a rischio scomparsa. Soltanto gli agrumeti in cui viene seguita un’agricoltura biologica o vengono prodotti agrumi IGP riescono ancora a resistere alla crisi, ed perciò che vi invitiamo a utilizzare per questi biscotti degli agrumi siciliani, o perlomeno italiani.

ricetta-biscotti-soffici-al-limone
Nella foto ci sono sei biscotti al limine su una teglia ricoperta di carta da forno.

La ricetta per i nostri biscotti soffici è estremamente veloce, molto utile nei momenti in cui avete voglia di un dolce particolarmente aromatico oppure state per ricevere degli ospiti per i quali non eravate pronti. Bastano infatti poco meno di mezz’ora di preparazione e solo 20 minuti di cottura per mettere in tavola questi biscotti favolosi.
Tanja ha scelto di variare sul profumo di mandorle con la fragranza del limone. In realtà questo dolce potrebbe essere aromatizzato anche con altre essenze: arancia, cannella, cacao …

ricetta-biscotti-soffici-al-limone

Cosa aspettate? Prendete mestolo e limoni e partiamo per il Sud!

Autore ricetta: Tanja Il dolce Carso
Video ricetta: Idiyas.eu e Casaetrend.it