Terrina di cavolo cappuccio avvolta nel prosciutto cotto

Cavolo cappuccio, prosciutto cotto e una breve cottura, ecco pronto uno spuntino post-Pasqua.

Dopo le festività pasquali che ci portano carne e dolci in abbondanza, il nostro corpo ha bisogno di cibi a base di verdure per depurarsi un po’. Allora abbiamo deciso di proporre la ricetta per una terrina di crauti (cavolo cappuccio fermentato) avvolta nel prosciutto cotto. Quest’ultimo infatti spesso avanza dopo le varie colazioni e merende, perché sprecarlo?

Nella foto c’è un crauto e del pane con del prosciutto.
Nella foto c’è un crauto e del pane con del prosciutto.
Nella foto, su un piatto, c’è il pane con il prosciutto, un uovo e i semi di girasole.

Per servirla, decoriamo la terrina con dei semi di zucca tostati e con dell’olio di semi di zucca (o anche con un olio d’oliva dal sapore robusto). Dopo Pasqua arriva la stagione dei lavori in giardino e delle gite fuori porta. La terrina è un’ottima pietanza da portare con sè o da gustare in giardino.